POLIAMBULATORIO VISITE SPECIALISTICHE

Il FISIOCENTER è dotato di attrezzature e macchinari moderni: dispone di 6 ampi ambulatori medici e di 4 postazioni in cui sono presenti macchinari per la riabilitazione fisioterapica. La struttura è provvista anche di una palestra per la fisioterapia. Al centro dell’attività del Fisiocenter si colloca il benessere della persona, al quale contribuisce l’ambiente accogliente, discreto, amichevole e rilassante della struttura.

SPECIALISTI

Si occupa dello studio, diagnosi e cura delle patologie cardiovascolari acquisite o congenite, come le coronaropatie, miopatie, valvulopatie, scompenso cardiaco, anomalie del ritmo e patologie del pericardio. Queste sono ancora la prima causa di morte al mondo (50% del totale nei paesi sviluppati). Il cardiologo si occupa inoltre della prevenzione cardiovascolare e della riabilitazione del paziente sottoposto ad interventi cardiochirurgici o procedure percutanee.

La chirurgia generale è una specializzazione chirurgica che si occupa degli interventi sugli organi della cavità addominale quali l’intestino, l’esofago, lo stomaco, il colon, il fegato e la cistifellea (dotti biliari inclusi); in questo caso si può parlare anche di “chirurgia addominale”. La chirurgia generale si occupa anche della tiroide e delle ernie.

È una branca della chirurgia che si occupa del sistema circolatorio (vene e arterie). I vasi su cui si interviene con più frequenza sono le arterie, ed in particolare le carotidi, l’aorta cardiaca, l’aorta addominale, le vene e le arterie degli arti inferiori, le arterie renali. Le patologie, le malformazioni o i traumi che possono colpire i vasi sanguigni sono diversi, tra i più comuni ci sono gli aneurismi, le insufficienze della circolazione cerebrale, le vene varicosi, le arteriopatie periferiche (spesso dovute a malattie quali il diabete), aterosclerosi, insufficienza venosa cronica. Il chirurgo vascolare si occupa della diagnosi, può prescrivere eventuali esami di laboratorio e strumentali (ecodoppler, ecocardio, coronarografie), della terapia chirurgica e della prevenzione.

Lo specialista si occupa della diagnosi, cura e prevenzione delle varie patologie dell’apparato cutaneo (dermatiti, eritemi, orticaria, acne, psoriasi, vitiligine, eczemi, allergie cutanee, lesioni precancerose o neoplastiche) e può indirizzare il paziente verso l’eventuale trattamento di dermochirurgia. La mappatura dei nei è una valutazione dermatologica che consente il controllo costante delle lesioni pigmentate presenti sul corpo del paziente. Quest’indagine prevede l’ispezione dell’intera superficie cutanea alla ricerca di neoformazioni e monitorando nel tempo eventuali macchie che mostrano caratteristiche atipiche. Viene eseguita con l’ausilio di strumenti ottici di precisione, non invasivi, che analizzano la struttura morfologica esterna delle lesioni e le caratteristiche degli strati posti subito al di sotto del derma superficiale. Il dermatologo ha la possibilità di archiviare su pc le immagini delle macchie pigmentate sospette, per poterle eventualmente confrontare con immagini future per poter individuare segni di alterazione. Per questi motivi la mappatura dei nei rappresenta un esame diagnostico importante per individuare precocemente la presenza di un tumore della pelle e migliorarne in modo significativo le probabilità di cura.

La gastroenterologia è quella branca medica che si occupa dello studio e della cura delle patologie a carico dell’apparato digerente. Ha ambiti e competenze particolarmente vasti, in quanto queste problematiche risultano essere sempre più numerose e con specifiche peculiarità. Oltre a raccogliere i dati riguardanti tipo, insorgenza e durata dei sintomi, provvede a prescrivere gli eventuali approfondimenti indicati, quali esami ematochimici ed endoscopia. Spesso è la figura medica a cui si approcciano per la prima volta i pazienti con patologie oncologiche del tratto digerente.

La ginecologia è la branca della medicina che si occupa della salute dell’apparato genitale femminile in tutte le fasi della vita della donna, dalla pubertà, alla gravidanza, alla menopausa, sia in condizioni di patologia che no. Può anche essere effettuata un’ecografia ad integrazione della visita.

Si occupa della diagnosi e terapia delle disabilità conseguenti a varie patologie degli apparati muscolo scheletrico, nervoso e cardio respiratorio, che comportano una perdita totale o parziale delle funzioni motorie e/o cognitive, e che vanno a limitare la partecipazione alla vita attiva del paziente. Il fisiatra coordina un preciso programma di riabilitazione in stretta collaborazione con molteplici altre figure professionali, ed in particolare fisioterapista, logopedista, ortopedico, reumatologo.

La medicina estetica è una branca della medicina relativamente recente, che ha come scopo il benessere psicofisico della persona, attraverso interventi non invasivi tesi a risolvere un inestetismo che causa disagio. Si occupa inoltre di prevenzione e terapia dell’invecchiamento generale e cutaneo. Per la prevenzione e cura degli inestetismi di viso e corpo quali rughe, acne, macchie, rilassamento cutaneo, adiposità localizzate, cellulite. Durante il primo incontro si procederà anamnesi, identificazione del problema, valutazione allergie e pianificazione dei trattamenti secondo un programma strettamente personalizzato. TRATTAMENTI:

  • BIORIVITALIZZAZIONE VISO: per prevenire e curare inestetismi sulla pelle, in caso di pelle spenta, disidratata, viso stanco e segnato, aiuta ad attenuare le micro rughe. Dona al viso un aspetto brillante e luminoso. Sono fatte delle microinfiltrazioni sui punti di agopuntura.
  • PEELING VISO: utile per viso stanco, segnato, spento, soprattutto per le pelli mature, serve per mantenere un ottimale turn over delle cellule della pelle.
  • MICRONEEDLING VISO: tecnica che utilizza una dermapen (penna con tanti piccolissimi aghi) che viene utilizzata in abbinamento ad uno specifico prodotto e ne aumenta l’assorbimento e quindi l’effetto.
  • FILLER: piccole infiltrazioni di sostanze a scopo riempitivo delle rughe più profonde. Di solito fatti dopo un trattamento di biorivitalizzazione.
  • MESOTERAPIA: utilizzata molto sul trattamento gambe per cellulite, smagliature e adiposità localizzate.
  • BOTULINO E MICROBOTULINO: principalmente per trattamento rughe.
  • COSMECEUTICA: indicazioni personalizzate sui prodotti da utilizzare per la detersione/idratazione e trucco in base al tipo di pelle.

La medicina legale e assicurativa è un ramo della medicina che applica le conoscenze mediche al diritto. I campi di applicazione sono vari e possono essere riassunti nelle seguenti attività:

  • Settore assicurativo (es. consulenza in seguito a sinistri)
  • Accertamenti e consulenze per invalidità e inabilità
  • Consulenza per infortunistica lavorativa e privata
  • Consulenza forense mediante perizie
  • Consulenza tecnica in ambito civile e penale

La neurologia è la branca della medicina che si occupa delle patologie del sistema nervoso centrale (cervello, cervelletto, tronco encefalico e midollo spinale) e del sistema nervoso periferico somatico (radici, plessi e tronchi nervosi) e autonomo (sistema simpatico e parasimpatico). Le patologie di competenza del neurologo possono essere malattie cerebrovascolari (ictus ischemici ed emorragici), neoplasie, malattie degenerative sia con sintomi sensitivo motori (sla, distrofie muscolari) che con sintomi cognitivi da demenza progressiva ( Alzehimer, demenza senile) che con sintomi misti motori e cognitivi (Parkinson), malattie infettive, infiammatorie e autoimmuni (meningiti, encefaliti, sclerosi multipla), malattie traumatiche (traumi cranici, lesioni spinali), sindromi epilettiche, neuropatie periferiche.

È una branca specialistica della chirurgia che si occupa delle patologie traumatiche, degenerative e malformative a carico dell’apparato muscolo scheletrico (ossa, articolazioni, legamenti, tendini, muscoli, nervi). L’ortopedico si occupa della diagnosi, prescrive esami strumentali aggiuntivi (radiografie, tac, Risonanza Magnetica, Ecografia) per il migliore inquadramento del problema se necessario, esegue infiltrazioni articolari di farmaci (cortisonici, anestetici, acido ialuronico), anche sotto guida ecografica, e può indirizzare verso il trattamento chirurgico ricostruttivo o sostitutivo (es protesi).

È la disciplina che si occupa del trattamento medico e chirurgico delle patologie dell’orecchio, del naso e della gola, e delle altre strutture correlate della testa e del collo. Nonostante queste strutture possano sembrare poco correlate, è comune che siano affette congiuntamente da un’infezione o che siano interessate dallo stesso trauma, per questo motivo sono trattate da un unico specialista. Le principali patologie trattate sono quelle infiammatorie del naso (sinusiti, poliposi, ipertrofie dei turbinati, adenoiditi), malformazioni estetiche e funzionali del naso e del setto, patologie dell’orecchio (otiti, perforazione timpanica, otosclerosi, vertigini, acufeni, labirintite), patologie della faringe e della gola (tonsilliti croniche, fibropapillomi, anomalie del palato molle), patologie del sonno (russamento e apnee notturne), tumori della testa e del collo (neoplasie del naso e seni paranasali, del cavo orale, della faringe, della laringe, dell’orecchio, delle ghiandole salivari).

È la branca della medicina che tratta le patologie a carico del sistema respiratorio, dei bronchi, del polmone e della pleura, sia di carattere infettivo che oncologico. Lo pneumologo si occupa dell’inquadramento e gestione dei quadri complessi di broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) ed enfisema polmonare, della gestione dei pazienti affetti da asma ed allergie, delle patologie oncologiche del torace, delle patologie infettive polmonari e pleuriche (polmoniti, broncopolmoniti, pleuriti), dei problemi respiratori in relazione con l’inquinamento, dei disturbi polmonari in pazienti affetti da malattie genetiche neuromuscolari, della gestione dei pazienti con insufficienza respiratoria in ossigenoterapia e in ventilazione meccanica.

La psichiatria è la branca della medicina che si occupa dello studio, prevenzione, cura e riabilitazione dei disturbi mentali. La psichiatria è orientata verso l’identificazione del disturbo mentale o psicologico come derivante da un funzionamento anomalo a livello fisiologico del sistema nervoso centrale. Lo scopo fondamentale è il perseguimento ed il mantenimento della salute mentale, e viene ottenuto prendendo in considerazione diversi ambiti: medico-farmacologico, neurologico, psicologico, sociologico, giuridico. La diagnosi psichiatrica è un processo complesso, che si avvale di valutazioni anamnestiche, colloqui clinici, test psicopatologici e, quando necessario, anche di altre valutazioni mediche (neurologiche, internistiche, psicologiche) ed esami strumentali (TC, esami ematochimici) per escludere altre patologie (neurologiche, metaboliche ed infettive in primis). I disturbi di competenza psichiatrica possono essere temporanei o cronici: alcuni pazienti richiedono cure solo per poco tempo, altri invece necessitano di essere seguiti per periodi molto lunghi o anche per tutta la vita, poiché molte malattie mentali sono croniche e possono compromettere in modo più o meno grave la qualità della vita del paziente e della sua famiglia. La terapia psichiatrica prevede solitamente un trattamento farmacologico o psicoterapico, o più spesso, una combinazione di entrambi. La PSICOTERAPIA è una pratica terapeutica della psicologia clinica e della psichiatria, effettuata ad opera di uno psicoterapeuta (psicologo o medico psichiatra adeguatamente specializzati). Si occupa della cura di disturbi psicopatologici di diversa natura ed entità. La parola psicoterapia significa “cura dell’anima”, riconduce alle terapie della psiche realizzate con strumenti psicologici quali il colloquio, l’analisi interiore, il confronto, la relazione, nella finalità del cambiamento dei processi psicologici dai quali dipende ili malessere e lo stile di vita inadeguato, e connotati spesso da sintomi come ansia, depressione, fobie…

L’ecografia è una tecnica diagnostica che si serve degli ultrasuoni per lo studio dei tessuti e degli organi interni dei vari segmenti corporei. È un esame rapido, con refertazione immediata, non invasivo e di basso costo. L’ecografo viene utilizzato dal medico specialista in Radiologia per ecografie di tipo muscoloscheletrico (tendini, legamenti), addominali (reni e vie urinarie, fegato, pancreas, colecisti, vie biliari, milza, stomaco) per la diagnostica di capo e collo (tiroide, linfonodi, ghiandole salivari), e dal medico specialista in ginecologia per tutta la diagnostica ostetrico ginecologica, anche in gravidanza. Con l’utilizzo del doppler si possono inoltre effettuare eco doppler agli arti inferiori ed ecocardiografie.

ALTRI SPECIALISTI

La logopedia si occupa dello studio, prevenzione e cura delle patologie e dei disturbi della voce, del linguaggio, della comunicazione, della deglutizione e dei disturbi cognitivi connessi (memoria, apprendimento). Tra le patologie trattate ci sono quelle neurologiche e neuropsicologiche (afasie, aprassia verbale e aprassia bucco-linguo-facciale, agnosie verbali, ritardi di sviluppo del linguaggio, disturbi fonologici isolati, disturbi specifici del linguaggi, disturbi specifici dell’apprendimento, ritardo mentale, disturbi dell’attenzione, disprassia verbale), patologie neurocomportamentali (esiti di traumi cranici, patologie dello spettro autistico, demenze), patologie otorinolaringoiatriche e foniatriche (disfonie, disartrie, dislalie, balbuzie, disfagie, deglutizione disfunzionale, difficoltà di linguaggio dovute alla sordità). Il logopedista è la figura sanitaria che elabora la valutazione logopedica volta all’individuazione e alla soddisfazione del bisogno di salute del paziente, pratica attività terapeutica per la rieducazione delle disabilità comunicative e cognitive utilizzando terapie di abilitazione e riabilitazione della comunicazione e del linguaggio verbali e non verbali. Propone inoltre l’adozione di ausili, ne addestra all’uso e ne verifica l’efficacia, svolge attività di studio, didattica e consulenza professionale.

Le onde d’urto sono onde ad alta energia acustica che vengono trasmesse attraverso la superficie della pelle e diffuse ai tessuti sottostanti. Il corpo risponde con un aumento dell’attività metabolica intorno all’area trattata, stimolando ed accelerando il processo di guarigione. Le principali patologie trattate sono tendinopatia della spalla calcifiche e non, epicondilite ed epitrocleite, pubalgia, trocanterite, tendiniti del ginocchio e del tendine d’achille, fascite plantare, sperone calcaneare, stiramenti e contratture muscolari, ritardi di consolidazione ossea in esiti di fratture, necrosi ossee, ulcere diabetiche, ulcere vascolari, necrosi cutanea, sclerodermia. Per la terapia è obbligatoria la prescrizione medica, sia del medico di base che dello specialista (solitamente fisiatra o ortopedico). La seduta inizia con l’ascolto del paziente e del passato patologico, il controllo degli esami effettuati (rx, ecografia, rm), spiegazione di come viene effettuata la terapia, controindicazioni, benefici e tempistiche di guarigione/miglioramento della sintomatologia, erogazione delle onde d’urto sulla zona da trattare (la durata è di circa 4/5 minuti a seconda della zona trattata e della patologia). Solitamente un ciclo di onde d’urto comprende tre sedute, distanziate tra loro di una settimana o quindici giorni, durante la quale il paziente può notare miglioramenti nella sintomatologia dolorosa. Dalla terza seduta è necessario aspettare uno o due mesi per ottenere maggiori benefici e la guarigione completa poiché la reazione scatenata dalle onde d’urto all’interno dell’organismo umano si protrae per 1-2 mesi, al termine dei quali è consigliabile effettuare un controllo.

La podologia è una branca della scienza medica che studia la fisiologia, le patologie ed i relativi trattamenti volti alla cura del piede. Chiusi dentro scarpe troppo strette, coperti, trascurati, colpevolmente ignorati: difficilmente i piedi sono al centro dell’attenzione quando si tratta di cure mediche. Eppure sono fondamentali per la nostra salute, e per questo richiedono una cura e un’attenzione particolare, soprattutto nelle persone anziane, per non andare incontro a problemi estetici e medici irrimediabili. Di norma il paziente si affida alle cure del Podologo per la presenza di alterazioni cutanee e dei relativi annessi quali ipercheratosi, verruche, onicopatie (onicocriptosi, onicogrifosi, onicomicosi, etc.), delle posizioni patologiche che, nel tempo, assumono le articolazioni, con la formazione di alluce valgo, griffe digitale, prominenza plantare delle teste metatarsali. Tutte le lesioni ipercheratosiche e le loro complicanze esigono, pertanto, un completo programma terapeutico che abbia l’obiettivo di riportare alla “normalità” la cute ed i tessuti sottocutanei ed eliminare o mitigare le abnormi sollecitazioni meccaniche responsabili della condizione patologica. Il trattamento delle lesioni comporta la correzione ed il massimo alleggerimento dei difetti strutturali e funzionali del piede. Per proteggere le zone di conflitto doloroso, in modo più duraturo, ci si avvale invece di apparecchi ortoplastici realizzati su misura, con elastomeri di silicone e con ortesi plantari lavorate artigianalmente. Il podologo interviene anche in sinergia con altri medici, un caso di disturbi diabetici, reumatici, arteriopatici, neuropatici e di altro tipo.

  • Visita Podologica: La visita podologica ci permette di ottenere un quadro generale della struttura degli arti inferiori, e di ricercare eventuali situazioni patologiche, ci offre una visione dei carichi pressori a livello podalico grazie all’esame baropodometrico, concedendoci ottime informazioni per la prescrizione e valutazione di un eventuale ortesi plantare.
  • Trattamento Podologico: rimozione di tilomi, ipercheratosi (Calli, duroni, occhi di pernice), riduzione e fresatura di unghie distrofiche ed inspessite, ridonando ai piedi un confort ed un aspetto sano e piacevole.
  • Trattamento Ortonixia: si tratta di un vero e proprio apparecchio ungueale composto da un filo di titanio fissato sul dorso dell’unghia in grado di rieducare unghie incurvate ed involute riportandole alla loro normale forma fisiologica.
  • Visita Piede Diabetico: numeri sempre più allarmanti di sviluppo ed esordio di gravi patologie podologiche e generali legate al diabete, ci spingono a divulgare e promuovere esami preventivi, in grado di definire lo stato di conduzione nervosa per quanto riguarda stimoli tattili, termici e nocicettivi (dolorosi), lo stato vascolare degli arti inferiore grazie al calcolo dell’indice “ABI” (Indice pressorio caviglia/braccio), ed infine lo stato biomeccanico strutturale con l’esame baropodometrico.
  • Ortesi plantare: permette di andare a riequilibrare e compensare eventuali situazioni di disarmonia, offrendo al piede il miglior appoggio e di distribuzione dei carichi, alleviano situazioni critiche e dolorose.
  • Ortesi digitali in Silicone: in grado di assorbire i maggiori punti di pressione e frizione realizzati in materiale ipoallergenico e biocompatibile, adattato direttamente sul piede del paziente
  • Medicazione di unghie incarnite, verruche, ulcere.

La PSICOLOGIA è la scienza che studia gli stati mentali e i suoi processi emotivi, cognitivi, sociali e comportamentali nelle loro componenti consce e inconsce, si occupa anche dello studio e del trattamento delle funzioni psichiche sia in condizioni di benessere che di sofferenza o disagio mentale, dovute a dinamiche soggettive, ambientali e/o relazionali. Lo psicologo è un professionista sanitario che svolge attività di prevenzione, diagnosi, intervento, promozione della salute, riabilitazione, sostegno e consulenza in ambito psicologico, rivolte al singolo individuo, alla coppia, al gruppo e altri organismi sociali o comunità. Studia, diagnostica e tratta gli stati mentali fisiologici e patologici dei processi cognitivi, emotivi, sociali e comportamentali osservando, interpretando e registrando come gli individui si relazionano tra loro e nei loro contesti.