Fisiocenter

COVID-19

 

Dal mese di giugno anche presso il nostro Centro è possibile effettuare il Test sierologico.
Per info su costi e prenotazioni contattare il centralino al n. 0174 698657.

Alcune nozioni fondamentali che bisogna sapere prima di effettuarlo.

Il laboratorio al quale ci appoggiamo per l’elaborazione del risultato, esegue il dosaggio degli anticorpi totali antiSARSCoV2 e, in caso di positività, il dosaggio delle immunoglobuline IgG specifiche. La metodica utilizzata è la chemiluminescenza (CLIA), una delle metodiche autorizzate sia dal Ministero della Salute sia dall'Assessorato Sanità della Regione Piemonte.
Il risultato è espresso in S/C (Segnale/cut-off), con una legenda che ne consente l'interpretazione come REATTIVO e NON REATTIVO.
Il dosaggio degli anticorpi totali ha una specificità del 100%, con una sensibilità del 95%.
Il dosaggio delle IgG ha una specificità del 100%, con una sensibilità del 90%.
Il dosaggio delle IgM non viene eseguito poiché sconsigliato per insufficienti garanzie di
specificità, come sotteso dal D.G.R. 1-1408.

È doveroso ricordare che il dosaggio degli anticorpi antiSARS-CoV2, riconosciuto a livello
scientifico come utile strumento per individuare i soggetti con infezione asintomatica, consente semplicemente di valutare l’eventuale avvenuto contatto con il virus e non di porre diagnosi di COVID-19,(ottenibile soltanto mediante la ricerca diretta dell’RNA virale su tampone rinofaringeo).


IMPORTANTE!!
INTERVENTI PREVISTI DALLA D.G.R. 1-1408:

“Qualora l'esito dell'esame sierologico rilevi una positività alle IgG, l'individuo
asintomatico, in linea con quanto stabilito dal Decreto legge 10 maggio 2020, n.30 “Misure urgenti in materia di studi epidemiologici e statistiche sul SARS-COV-2”, sarà considerato “sospetto” di infezione COVID-19. Al fine di consentire le misure di prevenzione necessarie da parte della Sanità Pubblica, il laboratorio provvederà ad effettuare la segnalazione, al medico di famiglia\al medico di riferimento, dello studio epidemiologico, inserendo il risultato sulla piattaforma COVID19. Il medico disporrà l'isolamento fiduciario dell'assistito mediante l'inserimento della richiesta di tampone sulla piattaforma COVID-19. “

I test sierologici che rilevano gli anticorpi contro la SARS-CoV-2 nelle persone, necessitano di ulteriori convalide per determinarne l'accuratezza e l'affidabilità.
Test imprecisi possono classificare erroneamente le persone in due modi:

• falsi negativi: persone che sono state infettate ma risultano negative al test
• falsi positivi: persone che non sono state infettate ma che risultano positive al test

Entrambi gli errori hanno gravi conseguenze sulla diffusione del virus ad altre persone, in quanto possono dare una falsa sicurezza sul proprio stato di infettività.

Il test sierologico per SARS-CoV-2 consiste nella ricerca degli anticorpi totali (IgG, IgM, IgA insieme) e solo in caso di positività si procede con la ricerca delle IgG specifiche.
Nel caso in cui il test rilevi presenza di IgG cioè l'evidenza di una infezione virale non vi sono comunque informazioni se questa sia già superata, ancora presente pur in assenza di sintomi, se la persona sia protetta e per quanto tempo da una successiva infezione.

In altre parole, il test positivo non può dare una patente di immunità.

Pertanto qualora si rilevi una positività alle IgG, l'individuo asintomatico è potenzialmente “sospetto” di infezione COVID-19 e questi deve immediatamente:

• iniziare l'isolamento fiduciario presso il proprio domicilio o altro luogo indicato;
porre la massima attenzione nell'adottare le misure (mascherina, distanziamento
sociale) nei confronti dei propri conviventi;
contattare il proprio medico di famiglia, per essere sottoposto a tampone oro-rinofaringeo;
avvisare il medico competente dell'Azienda o dell'Ente presso il quale lavora della misura di isolamento applicata.